Come pulire i gioielli in OTTONE

L’ottone è un metallo vivo, col passare del tempo può perdere un po’ della sua luce e ossidarsi. L’umidità dell’ambiente, il semplice contatto con la nostra pelle, la salsedine o il cloro lo possono macchiare.

È molto semplice però prendersene cura e farlo tonare come nuovo.

Usa un panno morbido e un comune detergente per la pulizia dei metalli. Strofinalo bene e rimuovi ogni residuo con un panno pulito.

Oppure strofina sul tuo gioiello mezzo limone in modo che il succo possa agire sulla superficie per qualche istante. Utilizza un panno pulito per rimuovere l’ossido. Sciacqua sotto l’acqua corrente e asciuga con cura.

Conserva i gioielli in ottone al riparo dall'aria e dall'umidità.

Come pulire i gioielli in OTTONE placcato ORO 24 kt

I gioielli placcati oro 24 kt sono quelli che richiedono più attenzione. Puoi lucidarli molto delicatamente usando un batuffolo di cotone imbevuto di alcool.

Conserva i gioielli placcati oro al riparo dall'aria e dall'umidità.

Come pulire i gioielli in ORO

L’oro non si ossida, non si scurisce mai. Ma il profumo, le creme idratanti, gli oli così come il make up possono opacizzarlo. Per pulire il tuo gioiello in oro puoi immergerlo per qualche minuto in acqua calda con qualche goccia di detersivo per i piatti e risciacquarlo subito dopo.

Come pulire i gioielli in ARGENTO 925

L’argento, come l’ottone, è un metallo vivo. Questo significa che l’umidità, il sudore o la salsedine lo possono ossidare o macchiare. Per lucidarlo puoi usare un detergente specifico per l’argento.

Conserva i gioielli in argento al riparo dall'aria e dall'umidità.

Tutti i gioielli sono oggetti delicati. È importante conservarli separati l’uno dall’altro in modo da evitare che si graffino, toglierli prima di andare a dormire e non indossarli durante lo sport.